La festa di Santa Cristina

Il giorno 10 maggio è tradizione che da parte dei porchianesi si ricordi con particolare devozione la patrona del paese Santa Cristina, di cui si conservano gelosamente le reliquie.

La festa popolare, in verità, cadrebbe per calendario il giorno 24 luglio, ma ciò non toglie che per l’aspetto religioso anche il giorno tradizionale di commemorazione porti gran parte del paese ad accostarsi alla sua Santa.

Il 10 maggio quindi si avranno Sante Messe celebrate come in giornata festiva e processione pomeridiana diretta verso la chiesetta dedicata a Santa Cristina, che sorge a poca distanza dal paese. In particolare quest’anno, la sera di domenica 9 maggio, avrà luogo un caratteristico incontro tra giovani delle vicine località, chiamato e propagandato come “Incontro di cultura musicale”, al quale siamo tutti invitati ad assistere per ammirare l’esibizione di preparati, abili artisti.

A proposito poi dell’avvenuto completamento del restauro della chiesa di Santa Cristina, dobbiamo con vivo piacere tessere una lode, con ringraziamento particolare, per l’Arciprete don Mario Santini, per la gradita sorpresa di averci dato alle stampe, su cartoncino ricordo, il particolare dell’immagine della Madonna, autore Perino Cesarei di Spoleto, ripresa sulla parte alta dell’abside della chiesetta stessa, dopo il recente relativo restauro ad opera dello spellano Giuliano Raponi. L’iniziativa è stata veramente gradita ai porchianesi e non solo ad essi: grazie!

(Articolo senza firma, apparso su Il Banditore di Amelia di Amelia di aprile 1993)

Cenni sulla vita di Perino Cesarei sono consultabili nel Dizionario Biografico degli Italiani della Treccani:
http://www.treccani.it/enciclopedia/cesarei-pietro-detto-pierino-o-perino-da-perugia_(Dizionario-Biografico)/
Alcune sue opere sono invece visibili qui:
https://www.pinterest.co.uk/ekmz1/p-perino-cesarei/.

(MP)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.