Archivi tag: Pro Loco

Primo maggio a Porchiano!

Trascorrere la festa del lavoro a Porchiano del Monte, è ormai una importante tradizione consolidata per tutto l’Amerino. Anche quest’anno, il Primo maggio, nel verde del Parco Mattia, la Pro Loco ha organizzato un un programma per trascorrere insieme una giornata di festa e riflessione su questo importante tema.

Questo il programma: alle nove aprirà lo stand gastronomico; alle dieci presso gli impianti sportivi il torneo di tennis con padelle; alle dieci e trenta in paese ci sarà il concerto della Banda Musicale della Teverina; alle tredici il pranzo (prenotazione: Giovanni 347 2805592); alle quindici esibizione della Banda Musicale della Teverina; alle sedici e trenta commemorazione al monumento dedicato a Mattia Giurelli e deposizione floreale; dalle sedici in poi giochi popolari e a seguire serata danzante con William Pasini.

Non mancate! (MP)

Camminata campestre di Pasquetta

Giunta alla seconda edizione, la camminata campestre di Pasquetta è lunga nove chilometri e l’iscrizione comprensiva di gadget e di pranzo presso il Parco Mattia costa dodici euro.
La partenza è prevista alle ore dieci, e lungo il percorso si toccheranno le cinque chiese del territorio.
Le iscrizioni presso il Circolo della Pro Loco, che organizza la manifestazione, oppure telefonando al 328 9039702.

Pro Loco di Porchiano: tesseramento 2018

Si svolge in queste settimane il tesseramento per il nuovo anno della Pro Loco di Porchiano del Monte, la storica associazione locale che si occupa di diverse attività per promuovere il bellissimo borgo del comprensorio amerino. La quota di adesione è rimasta alla portata di tutte le tasche, due euro, ma naturalmente si possono fare anche dei contributi volontari pure in questa occasione. Sono soldi ben spesi, che ritornano sotto forma di iniziative per tutti i gusti. L’anno passato ve ne sono state molte che hanno raggiunto un discreto gradimento da parte della popolazione locale e dei numerosi turisti che visitano Porchiano del Monte. Per chi sta lontano, è anche una forma di solidarietà e vicinanza nei confronti del paese. E può essere anche un gradito regalo ad una persona cara. Infine, essere tesserati con la Pro Loco permette di frequentare locali ed iniziative gestite e promosse dalla stessa in regola con la legge.

E’ possibile tesserarsi presso il Circolo, che si trova dietro all’Ufficio Postale. (MP)

Successo per la festa di Santa Cristina

Si sono conclusi ieri, con la tradizionale processione accompagnata dalla banda e la successiva degustazione di cresciola tipica porchianese, i festeggiamenti per Santa Cristina. Il bilancio di quest’anno è certamente positivo, come attestano i numerosi commenti dei visitatori che anche nei social hanno voluto complimentarsi con l’organizzazione della Pro Loco. Rispetto agli anni passati quest’ultima ha aumentato gli sforzi per realizzare eventi anche all’interno del centro storico, ricevendone il gradimento dei partecipanti.
Non era una sfida facile: da una parte la “Direttiva Gabrielli” che alla luce dei fatti di Torino richiede a chi organizza questo genere di manifestazioni una serie di precisi accorgimenti per la sicurezza, dall’altra il budget limitato che una piccola frazione come Porchiano del Monte può vantare. Ma il volontariato fa miracoli e quindi tutto è andato per il verso giusto.
Particolarmente apprezzati venerdì la proiezione del film nella affascinante piazzetta a fianco del vecchio frantoio, e tutte le iniziative sia gastronomiche sia musicali che si sono svolte nel pomeriggio e nella serata di domenica, anche in giardini privati abitualmente chiusi al pubblico.
Archiviata questa manifestazione, proseguiranno per le prossime settimane anche tutte le altre iniziative dell’estate porchianese.

Festa di Santa Cristina – Luglio 2017

Ecco il programma civile e religioso della festa di luglio di quest’anno.

Venerdì 21 luglio

  • ore 21.30 Cinema sotto le Stelle: proiezione di un film nella piazzetta sopra la vecchia fontana.

Sabato 22 luglio

  • ore 20.00 Apertura stand gastronomico presso il Parco Mattia, con pizza ed altre specialità.
  • ore 22.00 Tribù Nahars in concerto.

Domenica 23 luglio

  • Dalle ore 18.00 Festa intorno alle mura: musica, danze popolari e street food.
  • Ore 18.00 Piazza III novembre, Street Band Suonatori Stradali Indipendenti apriranno la serata in piazza e si muoveranno intorno alle mura facendo da cornice all’apertura del percorso gastronomico.
  • Dalle ore 19.00 Pizzica con il gruppo “Cori Pizzicati”, piano bar con “Luca e Monica” e live music con Clyto Band.
  • Ore 23.00 Estrazione lotteria.

Lunedì 24 luglio

  • Ore 17.00 Concerto Banda Musicale Teverina in piazzetta San Simeone.
  • Ore 18.00 Santa Messa presso la Chiesa Parrocchiale a cui farà seguito la Processione accompagnata dalla Banda Teverina.
  • Ore 20.00 Cresciola tipica Porchianese, presso il piazzale antistante Villa Serena.

L’antico orologio / Prima parte

Dopo il Ciborio, la chiesa parrocchiale di San Simeone ci riserva di nuovo una bella sorpresa perché, all’interno del suo vecchio campanile, nasconde e conserva ancora un piccolo tesoro.
Si tratta dell’antico orologio civico a sei ore, costruito negli anni 1742/1752, in sostituzione del precedente (1560 circa), ormai non più riparabile.
E’ un gioiello di meccanica artigianale, costruito da Pietro Agostini, valente maestro orologiaro, che legò il suo nome a numerose macchine da torre della provincia ternana. Considerando poi che a Porchiano questo cognome è ancora molto diffuso, non è da escludere che sia stato un nostro compaesano.
Rimasto in funzione fino ad alcuni decenni passati, il macchinario ha dovuto inevitabilmente cedere il posto al nuovo con meccanismo elettronico.
Questa interessante nuova scoperta la dobbiamo al perugino Mauro Bifani, che è giunto al nostro campanile seguendo le tracce e le notizie storiche riportate nei lavori editoriali di Franco Della Rosa (Fabbriche del tempo – Gli orologi pubblici dell’Amerino/Narnese, ed. 1982), e di Renzo Giorgetti (Orologi da torre in Umbria, ed. 2008).
Mauro, grande appassionato e studioso di meridiane, ha raccolto nel volume “Le antiche ore”, edito nel 2015, tutte le esperienze e le scoperte fatte nel suo paziente peregrinare per l’Umbria.
Attualmente sta preparando un secondo lavoro editoriale, attinente proprio al nostro articolo, dal titolo “Orologi da torre a 6 ore”.
Visionato anche dall’esperto mastro orologiaio Roberto Fabrizi di Spoleto, si è appurato, con grande piacere, che il nostro è un prodotto artigianale importante, meritevole (anche se a livello dimostrativo) di essere riportato alla sua funzionalità.
Il suo recupero, a causa della ruggine che lo copre abbondantemente, è programmato in più fasi che, considerata la delicatezza del materiale trattato, inevitabilmente saranno abbastanza lunghe.
Questo laborioso ed impegnativo lavoro, grazie alla “sponsorizzazione” della locale Pro Loco, sarà seguito e diretto da Mauro e Roberto.
Per tutta la comunità porchianese, sarà un altro tassello che si aggiungerà alla sua già importante storia civica.

(Articolo di Aldo Perelli, apparso su Il Banditore di Amelia di giugno 2017. La seconda parte è stata pubblicata qui)

Sant’Antimo, fede e convivialità

Giovedì 11 maggio 2017, alle ore diciotto, presso la deliziosa chiesetta rurale di Sant’Antimo, si svolgerà la Santa Messa. A seguire, un momento di convivialità, con panini e bibite, allietato dalla presenza della Banda Musicale della Teverina. Il tutto organizzato dalla Parrocchia di San Simeone e dalla Pro Loco.
E’ senz’altro un’occasione utile per visitare questa chiesetta, che ancora molte persone non conoscono.  Costruita probabilmente alla fine del dodicesimo secolo, o subito dopo, la si raggiunge facilmente attraverso un sentiero nel bosco, in località Bonello, passando dalla strada di Marcinano, a valle del paese. Ha una tipica facciata con due finestrelle ai lati dell’entrata, e un’abside di tipo romanico. Fu probabilmente costruita riutilizzando materiali di qualche edificio vicino. Sul portale vi è una iscrizione di difficile interpretazione.*
L’interno è oggi spoglio, ma l’altare è ancora decorato, e resti di affreschi si vedono nelle pareti. La foto di quest’articolo è di Silvio Sorcini.

* Ringrazio il sig. Pietro che nei commenti all’articolo ha scritto questo:

L’iscrizione sul portale dice:
“DIE ABR[E]LES 1440 (Giorno di aprile 1440). Il tratto mediano della E è omesso, come accade spesso nelle scritture informali. Comunque si tratta di una persona che evidentemente aveva poca confidenza con la scrittura, possibile immaginare un manovale, il capomastro, uno che ha fatto quel pezzo di muratura.

Primo maggio a Porchiano!

E’ ormai tradizione consolidata in tutto l’Amerino e non solo, quella di trascorrere una festa importante come il Primo maggio, a Porchiano del Monte, nel verde del Parco Mattia. Anche quest’anno la locale Pro Loco ha organizzato un programma per stare allegramente insieme in una giornata di svago e riflessione. Alle dieci e mezza in paese ci sarà il concerto della Banda Musicale della Teverina e alle tredici il pranzo al parco (su prenotazione telefonando al numero 347 2805592). Nel pomeriggio, dalle quindici, nuova esibizione della Banda Musicale della Teverina e alle sedici e trenta commemorazione al monumento dedicato a Mattia Giurelli e intervento del Sindaco Laura Pernazza. Subito dopo avranno inizio i giochi popolari e a seguire un pomeriggio danzante con il gruppo Pari e Dispari. Non mancate!

Trail Porchiano del Monte 2017

Il primo maggio si svolgerà a Porchiano del Monte la seconda edizione del Trail organizzato dalla locale Pro Loco con il supporto dell’ASD Ecomaratona dei Monti Cimini. Si tratta di una competizione in autosufficienza idrica ed alimentare di circa quindici chilometri lungo sentieri e strade bianche della zona, riservata agli atleti muniti di certificato medico agonistico che abbiano compiuto i diciotto anni di età. La gara partirà alle nove e trenta del primo maggio dal Parco Mattia e terminerà all’arrivo dell’ultimo concorrente. Il raduno è fissato un’ora e mezza prima. Al termine del trail sarà fornito un servizio di ristoro. Verranno premiati i primi cinque uomini e le prime tre donne giunte al traguardo. Tutte le informazioni nel sito dedicato alla manifestazione.