La nevicata del ’18

Puntuale come da previsioni, anche a Porchiano è arrivata l’ondata di freddo siberiano e la conseguente nevicata. A partire da domenica sera, i fiocchi hanno cominciato a cadere copiosi, rendendo ovattato l’aspetto del borgo il giorno dopo, come mostra bene questo reportage fotografico di Salvatore Biondo.

Le scuole sono rimaste chiuse per sicurezza un paio di giorni, e qualche difficoltà si è evidenziata per gli spostamenti delle auto, soprattutto quelle rimaste nei vicoli dove il vento ha accumulato una notevole quantità di neve. Ma è soprattutto il ghiaccio che ha reso tutto più complicato e pericoloso, anche per i pedoni.

Puntuali anche le polemiche sui social, dove qualcuno ha evidenziato una scarsa presenza dell’amministrazione nel pulire le strade, lamentando la mancanza di sale, mentre altri hanno ricordato come con l’amministrazione precedente le cose non fossero andate meglio in una nevicata del passato, e che comunque vista l’eccezionalità dell’accaduto qualche disagio è comunque inevitabile.

Ad ogni modo, entrambe – la neve e le polemiche – sono destinate a sciogliersi al sole per fare spazio all’imminente primavera. (MP)

1 pensiero su “La nevicata del ’18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.